domenica 25 febbraio 2018

THE STRANGE FLOWERS E SIBERIA A RISERVA INDIE // SCOPRI I PROTAGONISTI DELLA SETTIMANA SU CONTATTO RADIO POPOLARE NETWORK


Questa settimana a Riserva Indie due generazioni a confronto per una nuova serata all'insegna della musica di qualità. Da Pisa il ritorno degli Strange Flowers con "Best things are yet to come" per Area Pirata, il doppio disco che raccoglie trent'anni di carriera con l'aggiunta di inediti. A seguire, da Livorno, il "nuovo pop italiano" dei Siberia con il loro secondo album, "Si vuole scappare", edito da Maciste Dischi. Appuntamento in diretta Lunedì 26 Febbraio dalle 21 alle 22,30 e in replica Sabato 27 dalle 16 alle 17,30 sulle frequenze di Contatto Radio Popolare Network (89,80 Fm) e in streaming su www.contattoradio.it


Area Pirata si conferma un’etichetta fondamentale in questo momento per chi si interessa alle sonorità di matrice ’60: dopo il nuovo disco dei No Strange Il sentiero delle tartarughe è ora la volta di un doppio cd che celebra la carriera dei pisani Strange Flowers intitolato “Best Things Are Yet to Come”. Chi ha seguito la mitica stagione di metà anni ’80 e dei primi anni ’90 del revival del garage e della psichedelia probabilmente si ricorderà degli Strange Flowers: in quel periodo a Pisa, per una strana congiuntura, si riunirono le menti più illuminate della scena psichedelica italiana, basti pensare agli Useless Boys, ai Birdmen of Alkatraz, ai Liars e agli Steeplejack. All’epoca si faceva molta confusione, per cui venivano considerati psichedelici anche gruppi come i Sick Rose e altri che facevano, in realtà, un ottimo garage-rock. L’attitudine degli Strange Flowers invece era ed è genuinamente psico-pop: chi ha amato la psichedelia inglese dei primi Pink Floyd, dei Tomorrow e dei Misunderstood non faticherà a trovarsi a proprio agio nell’universo e nel Cosmo colorato e cangiante creato dalla band pisana. Questa raccolta raccoglie gran parte della produzione degli Strange Flowers: 5 brani sono, per l'occasione, inediti, mentre 4 sono stati rimasterizzati e il resto del vecchio materiale è stato rimissato. Tutto le tracce vengono presentate in ordine cronologico di scrittura: in pratica siamo di fronte ad una sorta di “best of” del gruppo e una celebrazione e rivisitazione di tutta la loro carriera. L’unico membro che è sempre stato stabile nel corso degli anni è il chitarrista e cantante Michele Marinò anche se, attualmente, il nucleo originario si è riunito. I loro lavori più significativi sono, probabilmente, “Music for Astronauts” del 1993 e “Ortoflorovivaistica” del 2006. In quest’ultimo disco c'era anche una piccola perla di musica lisergica come “Strange Girl 2000”, pura essenza distillata di psichedelia che qui viene riproposta in un'inedita versione alternativa registrata appositamente per questo disco. Ma pepite d’annata si trovano sparse in questa preziosa antologia: da “Miriam on the Nile”, perla acustica e “barrettiana”, a “Carrin’ to Pie” e “Apples in your Eyes” che ci riportano magicamente, come un viaggio a ritroso nel tempo, a un’epoca passata ma sempre attuale. E’ una musica che ci proietta direttamente da Marina di Pisa, raffigurata in copertina, al Cosmo. La chitarra è sempre acida al punto giusto e le melodie sono accattivanti e sixties-oriented con un gusto per un pop psichedelico di classe. https://www.debaser.it/the-strange-flowers/best-things-are-yes-to-come/recensione


Con “Si vuole scappare” i Siberia, band livornese, inaugurano un nuovo felice capitolo della loro giovane vita artistica. Prodotto da Federico Nardelli per Maciste Dischi, questo album prende vita da una lucida fotografia della contemporaneità. Con la frase “si vuole scappare” i Siberia sigillano per iscritto l’ideologia che accompagna e scandisce il nostro presente. Un disco spudorato, senza filtri e con un lessico semplice coniuga il dark pop, la new wave e il sintetizzatore ad un buon cantautorato (ispirato a Interpol ed Editors da una parte, Baustelle, Giovanni Lindo Ferretti dall’altra) che intende dar voce a una stanchezza di fondo, alla sospensione esistenziale di cui non riusciamo a liberarci.
http://www.ritrattidinote.it/recensioni/siberia-si-vuole-scappare-album.html

giovedì 22 febbraio 2018

RIASCOLTA ALE E MASSI DEI KING MASTINO CHE RACCONTANO LA SCENA GARAGE AUSTRALIANA ALL'ULTIMO NEGOZIO DI DISCHI SULLA TERRA


Ecco lo streaming, sul player di Mixcloud in coda al post, della puntata de L'Ultimo Negozio di Dischi sulla Terra del 20-02-2018 con i King Mastino, Alessio e Massi, negli studi di Contatto Radio Popolare Network per raccontare la scena garage rock australiana. The Church, Hoodo Gurus, Radio Birdman e tanti altri nella playlist esclusiva selezionata.


Clicca play sul lettore di Mixcloud qui sotto per riascoltare tutta la trasmissione

sabato 17 febbraio 2018

VALERIA CALIANDRO E IL REPARTO PSICHIATRICO A RISERVA INDIE // SCOPRI GLI OSPITI DELLA SETTIMANA SULLE FREQUENZE DI CONTATTO RADIO POPOLARE NETWORK


Questa settimana a Riserva Indie il graditissimo ritorno di Valeria Caliandro con "La seducente assenza", uscito il 1 Dicembre 2017. Opening act della serata Il Reparto Psichiatrico e i brani del loro disco di debutto "Qualcosa più di niente". Appuntamento in diretta Lunedì 19 Febbraio dalle 21 alle 22,30 e in replica Sabato 24 dalle 16 alle 17,30 sulle frequenze di Contatto Radio Popolare Network (89,80 Fm) e in streaming su www.contattoradio.it


Dopo il progetto Vilrouge, dal 2008 al 2017, e il disco 'Immacolato Caos' nel 2012, rinasce Valeria Caliandro. E' con il nome vero della cantautrice che è uscito il suo secondo album 'La Seducente assenza' il 1 Dicembre 2017. 'La Seducente Assenza' racconta l'altrove e la sua nostalgia. Un sentimento umano, forse inevitabile, che ci inganna e allo stesso tempo restituisce la libertà di sognare. Sette tracce, tra cui la reinterpretazione di 'Michelangelo Antonioni' di Caetano Veloso. I brani del disco  saranno suonati durante il tour dal trio composto da Valeria, la violoncellista Sara Soderi e il violinista Jacopo Ciani. Il live è multiforme, adatto alle circostanze, passando dall'arrangiamento da 'pop da camera' dal gusto neoclassico alla sperimentazione polistrumentista dei musicisti che renderanno gli arrangiamenti talvolta più ruvidi.


Il Reparto Psichiatrico nasce a marzo 2013. Dopo vari cambi di formazione, matura nel tempo e nell'autunno 2016 entra in studio per registrare il loro d’esordio, in uscita a fine 2017. Si muove tra psichedelia, rock e pop. Parla di sensazioni visionarie, realtà fittizie, immagini surreali, personaggi e luoghi ispirati alla letteratura fantastica. Il Reparto Psichiatrico è Gionata, Frida, Marco e Alessandro.

giovedì 15 febbraio 2018

RIASCOLTA GLI ACID BRAINS, IN STUDIO STEFANO GIAMBASTIANI E ANTONIO AMATULLI, A RISERVA INDIE IL 12-02-2018 PER PRESENTARE IL LORO "EP 2017"


Ecco lo streaming, in coda al post sul player di Mixcloud, della puntata di Riserva Indie del 12-02-2018 con gli Acid Brains, rappresentati in studio da Stefano Giambastiani e Antonio Amatulli, a Riserva Indie per presentare il loro "Ep 2017".


Gli Acid Brains sono nati nel 1997 e provengono da Lucca. Il loro genere musicale è collocabile tra alternative, grunge, noise, stoner e punk. Più di 250 concerti all'attivo con date in tutta Italia e varie all’estero: U.S.A. (“Paper box”, “Bowery Electric” - New York), Inghilterra ("Good ship", "Hope and Anchor", "New Cross Inn" - Londra), Svizzera ("Festival punk rock" - Lugano), Francia (“Le cabaret clandestin” – Livernon, “Le Goutailloux” - Tarnac), Belgio (“Rock Classic” – Bruxelles) e Olanda ("Cinetol" - Amsterdam). La loro discografia comprende 3 demo autoprodotti: "A life around this" 2000, "Very isolated" 2001, "New shit in my mind" 2002 e 5 dischi ufficiali: "The end of the show" (2004 u.d.u records), "Far away" (2006 u.d.u records, edizioni Fridge Italia, Goodfellas), "Do it better" (2009 Fridge records/Goodfellas), "Maybe" (2012 Red Cat records/Audioglobe) e l’ultimo “Thirthy three” (2016 Red Cat records/ Audioglobe). Gli Acid Brains HANNO SUONATO CON: Pornoriviste, Simple Minds, Max Gazzè, Malfunk, Magazzini della Comunicazione, Orange, Alix etc; hanno partecipato ai concorsi: On the rock 2000 (vincitori dei premi: miglior brano inedito e miglior cover), Emergenza rock (scelti dalla giuria come miglior band toscana 2001), I tim tour 2001 e 2002 (con Red Ronnie), Italia wave (2006 e 2012); hanno suonato nei festival: Sonorabilia (Li), Festival di Travedona x (Va), Frogstock festival 2003 (Headliner Simple minds); inoltre hanno suonato in importanti palchi Italiani come: Estragon (Bo), Cencio's (Po), Baraonda (Ms), Aquatica (Mi), Tenax (Fi), 3nity college (Bs), Circolo arci Tambourine (Mi) etc. SONO STATI IN TV su Rock tv (Database, Italians do it better), Stream, Canale 10 (Fi) etc e nelle Web tv Noise Channel, Uno tv (Usa) etc, in RADIO su Radio Rai, Rock fm (Mi), Radio Lupo solitario (Va), Controradio (Fi), Radio Fujiko, Radio Città del capo, Radio Onda d'urto (Bs), Radio Alma (Bo), Radio Vertigo (AL), Radio Wave etc.


Clicca play sul lettore di Mixcloud qui sotto per riascoltare gli Acid Brains a Riserva Indie

mercoledì 14 febbraio 2018

RIASCOLTA LA "FINEST MINIMAL SELECTION" DI MATTEO ÊTRE MAZZANTI A RISERVA INDIE IL 13-02-2018


Ecco lo streaming, in coda al post sul player di Mixcloud, della puntata speciale di Riserva Indie del 13-02-2018 con Matteo "Être" Mazzanti in studio per proporre una esclusiva "minimal finest selection" in diretta dagli studi di Contatto Radio Popolare Network. Vi ricordo che il prossimo dj set di Être sarà Sabato 17 Febbraio al Jack Rabbit in Via Bastione 6 a Massa. Potete inoltre rivedere la diretta Facebook della serata cliccando qui.


Clicca sul player di Mixcloud qui sotto per riascoltare lo speciale dj set di Matteo Être Mazzanti a Riserva Indie

RIASCOLTA I BONGLEY DEAD A RISERVA INDIE IL 12-02-2018 PER PRESENTARE "UNDICI" E SUONARE UN MINILIVE IN STUDIO


Ecco lo streaming della puntata di Riserva Indie del 12-02-2018 con i Bongley Dead, Marcello Rossi, Federico Seghi e Simone Pippi, negli studi di Contatto Radio Popolare Network per presentare il nuovo disco "Undici" che potete ascoltare sul player di Soundcloud qui sotto.



Foto di gruppo a Riserva Indie con Bongley Dead e Acid Brains


Clicca sul player di Mixcloud qui sotto per riascoltare i Bongley Dead a Riserva Indie