lunedì 27 febbraio 2017

ORION, FAIRY FALLS E TYPE KONNECTION A RISERVA INDIE // SCOPRI GLI OSPITI DELLA SETTIMANA SULLE FREQUENZE DI CONTATTO RADIO POPOLARE NETWORK


Questa settimana a Riserva Indie, nel classico appuntamento del Lunedì, arriva il metal-stoner degli Orion per proporre i brani di "Builders of cosmos", uscito lo scorso Gennaio per The Smoking Goat Studio Recording, e lo speciale opening act con i Fairy Falls, Cristina Raso e Marco Tosetti, per presentare l'ep "Mirror". Martedì sera puntata speciale drum & bass (and more..) con i ragazzi di Type Konnection Crew. Appuntamento in diretta Lunedì 27 Febbraio, con Fairy Falls e Orion, dalle 21 alle 22,30 e in replica Sabato 4 Marzo dalle 16 alle 17,30 e Martedì 1 Marzo, con Type Konnection Crew, dalle 21 alle 22,30 con replica Sabato 6 dale 18 alle 19,30 sulle frequenze di Contatto Radio - Popolare Network (89,80 Fm) e in streaming su http://www.contattoradio.it/ascoltaci/index.php


La canzone al centro di tutto come volontà di comunicare, emozionare ed intrattenere con stile, leggerezza e autorialità. A dicembre 2015 i Fairy Falls sono stati selezionati da Elisa per aprire in acustico un suo concerto al Viper Club di Firenze. Marco e Cristina partono dalla ricerca di una sintesi, artistica e umana, per cercare la giusta simbiosi tra musica e testo. In equilibrio tra acustico ed elettronico, pop e folk. Sotto contratto con la label svizzera Delma Jag Records con la quale hanno rilasciato l'EP mirror, online su tutti i digital store. Sei brani composti e interpretati da Cristina raso e Marco Tosetti e con le collaborazioni come ospiti del chitarrista Nicola Mioli e del cantante Fabrizio Tartarini.


Debut album per la formazione di La Spezia, tra sludge, desert rock e heavy psych di matrice statunitense. E possiamo subito dire che stiamo battendo sulle corde giuste. In “Builders Of Cosmos” si riescono ad assaporare i riff granitici e fluidi che avevano contraddistinto le tinte più incombenti di “Blues For The Red Sun” dei Kyuss, che aleggia sempre nell’aria quando escono prodotti di questo tipo, insieme ad altri nomi noti in questi anni come Truckfighters e Red Fang. Vocals in fondo al mix e piatti in faccia offrono un punto peculiare nell’ascolto di tracce come “Lucid Dream” o la stessa title track: congegno, questo, in grado di schiaffeggiare in maniera prepotente l’orecchio dell’ascoltatore e di rendere, se non altro, un punto peculiare nel cassettone delle migliaia di band emergenti in questo filone. I wah-wah e i fuzzoni riempiono il restante spettro sonoro per un impasto che non lascia scampo a nessuna frequenza, saturando per bene tutto ciò che c’era da riempire. “Over And Over” è la traccia killer del disco, roboante ed aggressiva come in tradizione, efficace e diretta come i gruppi con una maturazione già avvenuta alle spalle. Se infatti la sensazione di ‘nulla di nuovo sotto il sole’ rimane per tutte le sei tracce di questo debut poco si può obiettare però sull’impatto e sull’effetto finale di questo pugno di canzoni. Gli Orion confermano indubbiamente un periodo intrigante per la nostra penisola per quanto riguarda il rinato filone stoner/sludge massiccio ed obeso, probabilmente senza insegnare niente a nessuno, ma tirando fuori dal cilindro il primo trucco del mestiere: spaccare. Ben arrivati.. Da Metalitalia.com



Type è un progetto che nasce come crew nel 2009. In continua evoluzione e contaminazione, supportiamo tutte le sonorità provenienti dalla bass music, prime su tutte Drum & Bass e Dubstep. Type Konnection dal 2014 è anche una etichetta elettronica indipendente, TKN intesa come label cerca sempre di proporre innovazione elettronica contaminata dalle sonorità che più ci appartengono come crew.

ZERONAUTA // IN ESCLUSIVA SUL BLOG DI RISERVA INDIE IL VIDEO DI "GIORNO IMMOBILE" TRATTO DA "CONTROLUCE"


In anteprima esclusiva sul blog di Riserva Indie ecco "Giorno Immobile", il nuovo video - singolo dei Zeronauta tratto dall'album d'esordio "Controluce" che uscirà il prossimo 12 Aprile per etichetta La Clinica Dischi. Le sonorità del disco ruotano attorno all'alternanza tra atmosfere cupe e atmosfere più luminose, facendo di questo contrasto il tema portante dell’intero lavoro. La creazione delle canzoni è stata affiancata dalla ricerca di un sound sporco e saturo che potesse esprimere a pieno la carica energetica della band fiorentina. I testi, dai toni riflessivi e dal carattere introspettivo, sono prevalentemente svincolati dall'intento narrativo. Essi si concentrano sul rapporto tra la realtà esterna e l'individuo con un approccio libero ed evocativo, descrivendone le difficoltà e i contrasti attraverso sensazioni ed immagini soggettive (da cui il titolo ‘Controluce’).



La canzone scelta come singolo apripista, e di cui potete vedere il video qui sopra, è ‘Giorno Immobile’. Il brano, il primo ad essere scritto di questo disco, è forse il più rappresentativo del progetto poiché ne mostra la duplice anima musicale: in parte energica, in parte più morbida. La canzone si concentra sulla distanza reale tra le persone che, pur vivendo nello stesso contesto, spesso si trovano isolate nella loro interiorità. Il testo vuole quindi esprimere le difficoltà dell'individuo nell'approccio e nel confronto quotidiano con la realtà collettiva; questi temi e questi concetti si possono ritrovare in tutto il disco e risultano centrali al suo interno. Il videoclip si riallaccia all'idea grafica dell'album attraverso l'utilizzo delle luci e del contrasto che esse creano in bianco e nero.


domenica 26 febbraio 2017

IN VINO VERITAS, GAUDIO ET CERVOGIA CO LI MUSICI DELLO EVO MEDIO ALLA TABERNA PEPPER! // Foto di Samuel Fava



Sabato 25 febbraio ci ritroviamo nelle buie segrete del Bar Pepper per una serata all'insegna del folk medievale. Un po' come prendere la Macchina del Tempo e ritornare indietro di circa mille anni.
Gli IN VINO VERITAS sono dei musici internazionali di base a Carrara con all'attivo più di 300 date in tutta Europa, prevalentemente nel circuito delle manifestazioni storiche e di reenactment medievale, ma per quanto mi riguarda posso dire che hanno la grinta e la passione di un gruppo punk. In effetti suonare la ghironda o la ciaramella nel 2017 è una scelta molto più trasgressiva di tingersi i capelli di rosa o verde, per dire.
La loro scaletta prevede canzoni che spaziano dai Carmina Burana ai brani dei Trovatori (in lingua Occitana), ma ora basta con lo ciarlare a vanvera e passiamo alle immagini!


 









sabato 25 febbraio 2017

ANAEL KESS, UN CORPO CHE DIVENTA MUSICA // Foto e testo di Samuel Fava


Una settimana dopo il ritorno di Denise Meles, torniamo da BACCHUS per un'altra grande serata di musica. Questa volta si tratta di una performance molto sperimentale ed innovativa.
ELECTRO HUMAN è un progetto di Anael Kess ed Erman Pasqualetti che fonde musica ed elettronica, ma non nel modo convenzionale a cui siamo abituati. Anael Kess si presenta indossando una catsuit nera stile Diabolik ma con alcune placche argentate sparse sul corpo: si tratta di una creazione di Erman Pasqualetti, che ha disposto 10 sensori sparsi su braccia e gambe, collegati a sintetizzatori e pc (senza entrare troppo nei tecnicismi) che permettono di fare musica muovendo il proprio corpo, ballando e anche interagendo direttamente col pubblico, che diventa parte attiva del concerto "suonando" la bella Anael.



Un "tuca-tuca" 3.0 che rivela talenti musicali nascosti tra i presenti da Bacchus, alcuni davvero bravi nell'attivare i sensori ritmici.
Mentre eravamo immersi in queste atmosfere spaziali, due balordi hanno pensato bene di riportarci sulla terra, alzando la voce con le ragazze al bancone; soliti pretesti per cercar di dare fastidio e magari scatenare una rissa, ma fortunatamente Stefano e lo staff del locale hanno saputo gestire al meglio la situazione prima che la stessa potesse degenerare creando problemi più seri. Certo che questi personaggi che fanno gli spacconi in locali dove il pubblico non è certo da "saloon" sono patetici, se andavano a fare la sceneggiata al locale vicino frequentato dai ragazzotti dell'arsenale sicuramente il confronto intellettuale sarebbe stato più interessante. Tutto è bene quel che finisce bene... si dice così no?






E così riusciamo a goderci il resto dello spettacolo come si deve, ammirando la sensualità di Anael e ascoltando tutte le sfumature della sua incredibile voce. Un'artista poliedrica che riesce a spaziare dal blues alla sperimentazione elettronica come nulla fosse.
Ma forse quella tutina strana e quei lineamenti esotici sono chiari indizi... ANAEL KESS è una Creatura venuta dallo Spazio, è l'unica spiegazione plausibile!





giovedì 23 febbraio 2017

RADIO ZERO, THE ALTERED HOURS E TANTO ALTRO AL GOB DI VIAREGGIO // SCOPRI IL CALENDARIO CON TUTTI GLI EVENTI DI MARZO


Ecco il calendario con tutti gli eventi previsti al Gob di Viareggio per il mese di Marzo 2017. Il locale, posto in Via Fosso Matelli 1 in località Bicchio, dopo le serate legate al Carnevale, continua nella sua programmazione a 360° con un ventaglio di proposte che anche questo mese apre le porte a molti generi musicali. Tra i live previsti ricordiamo Radio Zero e We Love Surf (4-3), Tommaso Tanzini (24-3) e Acid Brains (31-3), artisti che abbiamo avuto il piacere di ospitare a Riserva Indie. Come sempre l'invito è a sostenere (sostenere vuol dire partecipare, non solo condividere in rete!) il Gob e tutte quelle realtà che tra mille difficoltà riescono ancora a offrire un palco vero per la musica per tutti quelli che non si arrendono a YouTube e Spotify. Qui sotto un video degli irlandesi The Altered Hours che suoneranno al Gob il prossimo 12 Marzo.





mercoledì 22 febbraio 2017

RIASCOLTA (E GUARDA) GLI ORIONE A RISERVA INDIE PER PRESENTARE "SOLO PER ME, SOLO PER TE" // GALLERY DI SAMUEL FAVA


Ecco la gallery, a cura di Samuel Fava, e lo streaming, in coda al post sul player di Mixcloud, della puntata di Riserva Indie del 13-02-2017 con gli Orione nei nostri studi per presentare i brani del loro ep d'esordio "Solo per me, solo per te".


Foto di Orione con Riserva



“Solo Per Me, Solo Per Te” è il primo EP della band viareggina Orione. La band si è formata nel 2015 e, dopo aver vinto il live contest del Theremin di Marina di Massa, ha suonato concerti in varie zone della Toscana. L’album, frutto del gran lavoro in studio degli ultimi mesi, è attualmente disponibile online su Bandcamp e sarà pubblicato su CD a breve.



Qui sotto il video de "La Fuga"







Clicca play sul lettore di Mixcloud qui sotto per riascoltare gli Orione a Riserva Indie